Tag

, , , , , , , , , ,

chista
Natale si avvicina e per molti è tempo di regali.E’ bellissimo fare e ricevere regali e anche questa operazione però può essere oggetto di maggiore consapevolezza. Il denaro non è solo l’espressione del riconoscimento della nostra fatica è anche una benedizione e una “fortuna”. E’ bene quindi spenderlo con saggezza. Il dono ha valore in quanto espressione simbolica del nostro affetto, del nostro interesse, della nostra attenzione per l’altro.

Negli anni tra amici e colleghi ci siamo “dati delle regole” per regalare con consapevolezza, ho deciso di condividerle con voi , un pò schersosamente, sentitevi liberi di ispirarvi.

REGOLE PER REGALI NATALIZI CONSAPEVOLI

A)Tra amici, conoscenti e colleghi non spendiamo più di 15 euro per i regali o possiamo pattuire una cifra più alta ma il tetto non deve essere superato.

B)VALE riciclare le nostre cose usate  per fare regali (purchè sane, in buono stato e realmente utili all’altro); in questo modo diamo alle cose una nuova vita, impattiamo di meno sul pianeta, inquiniamo meno, alleggeriamo i nostri spazi ed evitiamo ai nostri amici una spesa.

Christmas-shopping-no-pets-420x420C)NON VALE  regalare animali, gli animali sono esseri viventi, non cose, non possono essere donati, possono essere solo ADOTTATI. Se il nostro amico vuole un cane o un gatto possiamo accompagnarlo al canile/gattile e pagare noi anche solo in parte i costi di adozione (prima vaccinazione etc).

D)Per lo stesso motivo NON  VALE regalare piante a chi non le ama o non ama il giardinaggio, per alcune culture come i panteisti o i pagani TUTTI gli esseri viventi ospitano una parte della  divinità o un DEVA, meritano di essere accudite con amore.

E)VALE riciclare il regalo se non ci piace e scambiarlo con qualcos’altro. e’ inutile che ci teniamo per casa il quadro moderno di Gino se proprio non ci piace, piuttosto cediamolo o vendiamolo all’usato e compriamoci delle magliette , saranno comunque le magliette che Gino ci ha regalato a Natale.

F)VALE accompagnare il nostro amico che ha bisogno di qualcosa a fare acquisti e partecipare della spesa secondo gli accordi.

orecchini sigaretta

G)VALE regalare qualcosa fatto con le nostre sante manine. Purchè utile ed apprezzato: un berretto di lana, una sciarpa, un quaderno decorato a mano. Magari una renna formato pari al vero realizzata con i tappi di sughero o un paio di orecchini fatti con sigarette usate pucciate nella resina magari NO (sopratutto se la nostra amica non fuma), sicuramente è stata frutto di tanto impegno ma sarebbero..diciamo..impegnativi da gestire 🙂

H)VALE fare le collette: Se sappiamo che a Piero serve un telefono nuovo (visto che il suo ormai son più le volte che si blocca che quelle che funziona) possiamo metterci tutti insieme e regalare a Piero una parte o tutto il cellulare nuovo, sicuramente apprezzerà:-)

I)VALE regalare CIBO ma solo se siamo sicuri dei gusti alimentari dell’altro se no vale la regola E (posso riciclare il regalo). Sono onorato che mi si regali la grappa da svariate decine di euro  e la salsa allo speck e tartufo, onoro l’impegno e la spesa sostenuta però io sono astemio e vegetariano…se tengo quel cibo finirà per marcire sulle mensole della mia cucina, (uno spreco enorme considerato che magari qualcuno ha fame) e quella grappa non l’aprirò mai ne potrò mai gioirne.

L) VALE fare beneficenza per il nostro amico se sappiamo che non ha bisogno di nulla e sostiene una causa. Mettiamogli in una busta un regalino da pochi euro e il certificato della donazione ad esempio : “Adotta un albero dell’amazzonia”.

M) VALE regalare conoscenza e benessere coerenti con i bisogni del nostro amico. Se sappiamo che gli piace il corso di cristalloterapia  o i massaggi possiamo comprare un buono per il corso o per un massaggio a DATA APERTA. noi per esempio proponiamo dei buoni nominali che potete mettere in busta ai vostri amici e che permetterà loro di partecipare gratuitamente a un nostro corso da usare entro sei mesi.

list

N) VALE fare la “Gift list” La Gift list è una lista delle cose di cui abbiamo bisogno in quel momento a cui le persone possono contribuire  con una quota e che possiamo pubblicare su Fb o nei siti che ci permettono di crearla, ad esempio Amazon fino a qualche tempo fa. Nella mia han figurato negli anni: maglioni di LANA, pacchi di carta per stampare (quaderni, diplomi, ebook), LIBRI,LIBRI , LIBRI, biglietti aerei, gli occhiali, maglie invernali per il gelo, quote di corsi, un cellulare…

 

Ovviamente questa è la lista mia , dei miei amici e dei collaboratori di Louise Hay Italia ognuno è bene che compili la propria con i propri amici, poi stampatela e tenetene ciascuno una copia.Se sentite il bisogno di qualcosa di tangibile da scambiarvi oltre al regalo della lista regalatevi decorazioni per l’albero, costano poco,sono piene di forme e colori diversi, e ogni volte che il nostro amico le vedrà si ricorderà del vostro dono.

Il tempo per un piccolo gesto: un caffè insieme, una telefonata , una mail, un sms sono invece regali da farci ogni giorno…

Sereno tempo di regali ! un abbraccio! Gian

 

Annunci